pulsante liceo over giallo

Giochi della mente – Finale di Chianciano Terme

IMG 20220512 150438

Gli studenti del Ramadù  ringraziano l'azienda CONIT srl ed in particolare il Dott. Luigi Iazzetta ed il Dott.  Marco Pompili, per aver fornito le magliette che le squadre di dama e scacchi indosseranno durante la competizione nazionale di Chianciano Terme.

La maglietta , elemento distintivo della Scuola, sarà un simbolo di unione per le squadre.

La CONIT SRL  negli anni ha sempre  seguito l’attività dei Giochi della Mente dell’IIS Ramadù e ha sempre sostenuto le competizioni degli studenti.

Anche la Scuola concorre economicamente alle spese per la partecipazione dei 15 studenti alle competizioni ed è fiera dell’entusiasmo di noi ragazzi per i Giochi della mente.

A questo punto non resta che augurare tanta fortuna alle squadre che parteciperanno alle finali nazionali dei Giochi Giovanili Scolastici di dama Italiana e dama internazionale di Chianciano Terme, sperando che ne escano vincitrici, ricordando comunque che la partecipazione a questi eventi rappresenta una possibilità di vivere  esperienze che aiutando a non avere paura di affrontare eventuali ostacoli e esortano a  mettersi sempre in gioco.

In bocca al lupo ragazzi

Edoardo Mattei

Festa della Francofonia

Francofonia2022

Giornata Internazionale del Libro

“One child, one teacher, one book and one pen can change the world”
Malala Yousafzai

LogoGiornataLibroOgni 23 Aprile si celebra, ormai dal 1996, la Giornata Internazionale del libro e del diritto d’autore, un evento patrocinato dall’Unesco per promuovere la lettura e la pubblicazione dei libri, ma anche la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright. L’obiettivo è incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e valorizzare il contributo che gli autori forniscono al progresso sociale e culturale dell’umanità. Il 23 aprile è stato scelto in quanto è il giorno in cui sono morti, nel 1616, tre scrittori di fama mondiale: lo spagnolo Miguel de Cervantes (1547-1616), l’inglese William Shakespeare (1564-1616) e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega (1539-1616). Inoltre tale ricorrenza si celebra in Catalogna già dal 1931, conosciuta come la Giornata del libro e delle rose, in occasione della festa del patrono Sant Jordi: la tradizione vuole che nel giorno di San Giorgio gli innamorati si scambino rose e, ancora oggi, a Barcellona la tradizionale passeggiata per le Ramblas, invase di banchetti pieni di libri e di rose, è uno degli eventi più suggestivi dell’anno.

Noi dell’IIS Ramadù promuoviamo la lettura come un mezzo di approfondimento e di conoscenza, di informazione e di apprendimento culturale, ma anche come uno strumento di piacere ineguagliabile che ci consente di entrare in mondi, vite e tempi diversi, ci dà la possibilità di avvicinarci a esperienze e realtà lontane dalla nostra, di renderci consapevoli e di emozionarci.

Quest’anno, attraverso i progetti di istituto, alcune classi hanno creato letture animate in italiano, inglese, francese e spagnolo nelle scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di I grado del nostro territorio; hanno tradotto quattro albi illustrati dall’italiano allo spagnolo che diventeranno un progetto editoriale di prossima pubblicazione e hanno creato un sito web pubblico con letture animate in lingua, recensioni di libri e opere, canzoni e album, film e serie televisive, video tutorial, video itinerari e video ricettari:  WhyDoIRead

In occasione del Maggio dei Libri organizzeremo per i bambini l’iniziativa “Chi trova un libro, trova un tesoro”, con laboratori di lettura e una caccia al tesoro nella biblioteca comunale per scoprire i suoi spazi e le opportunità che offre.

Il Logo del Progetto è stato ideato e disegnato da una studentessa del Liceo.

Di seguito la video presentazione delle attività svolte:

Allegati:

GARA DELLA MACCHINA DI TURING PREMIAZIONE LATINA 31-03-2022

II e III POSTO AGLI STUDENTI DEL  RAMADÙ
PREMIATI

JACOPO  ADIPIETRO (Liceo Scientifico) E GABRIELE FIACCONI (ITT Informatica)

Alunni e referenti degli Istituti premiati

Anche quest’anno, gli studenti del Ramadù si sono distinti nell’affrontare la Gara regionale di programmazione della macchina di Turing (Modello di calcolo adatto a simulare la logica di qualsiasi algoritmo computazionale)
Sia il corso che la gara si sono svolti “online”; durante il corso sono stati trattati argomenti e svolte esercitazioni pratiche con un emulatore specifico. Alla fine del percorso sei studenti dell’indirizzo Informatica  Fiacconi Gabriele della classe 5A informatica, Zannone Alessandro, Nocioni Matteo, Mazzucco Matteo della classe 4A Informatica, Zhou Alessandro della classe 3A informatica, e Adipietro Jacopo della classe 1A Liceo, hanno partecipato alla gara.

Il giorno 31 marzo presso la sala delle conferenze della Sapienza sede di Latina, i partecipanti, accompagnati dal docente referente scolastico della Macchina di Turing (MdT) prof. Francesco Torino e dal Prof. Marco Reboa hanno assistito alla discussione sulle prove affrontate e all’ esortazione del prof. Forte e del prof. Lo Pinto, organizzatori dell’evento, allo studio delle discipline tecnico-scientifiche.

E’ seguita la visualizzazione della graduatoria finale che ha visto il nostro Istituto Ramadù premiato a livello provinciale con targhe per il secondo posto, conquistato da Jacopo Adipietro (1A Liceo Scientifico), e il terzo posto, conquistato da Gabriele Fiacconi (5A Informatica). Agli studenti anche un premio in denaro come borsa di studio per i futuri studi l’universitari.

Leggi tutto: GARA DELLA MACCHINA DI...

Giornate del FAI di primavera

Gli studenti del Ramadù partecipano alle giornate del FAI 26 e 27 marzo 2022.

Giornata del FA...
Giornata del FA...
Giornata del FA...
Giornata del FA...

 

Safer Internet Day 2022

Attestato IIS Ramadu

Lo scorso 8 febbraio, dopo aver celebrato il Safer Internet Day, la Giornata per un Internet migliore, vogliamo raccontarvi come la rete possa ampliare incredibilmente le pareti delle nostre aule e diventare, citando Rodari, una scuola grande come il mondo!

La nostra scuola ha aderito al progetto nazionale di innovazione didattica “InnovaMenti”, una straordinaria opportunità per esplorare nuovi modi di apprendere e condividere in rete tante sfide didattiche: dalla Gamification, imparare giocando, all’Inquiry, imparare investigando, dal Digital Storytelling, imparare narrando, al Tinkering, imparare facendo, all’Hackathon, imparare in squadra. Abbiamo partecipato alle sfide didattiche, ottenuto i badge e siamo stati invitati a raccontare la nostra esperienza sulle potenzialità delle tecnologie in classe, nell’ottica di una scuola innovativa, sostenibile, sicura e inclusiva, capace di assicurare le competenze necessarie per cogliere le sfide del futuro.

All’evento, organizzato da Telefono Azzurro e trasmesso in diretta streaming, hanno partecipato onorevoli, ministri, altri rappresentanti delle Istituzioni e sette scuole in tutta Italia con i loro contributi. La registrazione è disponibile sul sito di Telefono Azzurro (link) e scorrendo la pagina è possibile vedere i video realizzati dalle scuole (link).

Su Vita.it l’articolo sull’evento “Scuola, la risorsa gaming”

Di seguito la registrazione della nostra partecipazione.

Percorso formativo per la comunità educante: cyberbullismo e body shaming

PROGETTO EDUCAZIONE ALLA BELLEZZA Locandina

24 gennaio “Giornata Mondiale dell’Istruzione”

2022:  “Cambiare rotta, trasformare l'istruzione".

L’UNESCO, in vista del raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, in occasione del quarto anno di celebrazione della Giornata Mondiale dell’Istruzione, evidenzia l’importanza di un'istruzione di qualità, inclusiva ed equa e di garantire l’apprendimento continuo. Elementi questi senza i quali nessun Paese sarà in grado di raggiungere l'uguaglianza di genere e di spezzare il ciclo di povertà che sta lasciando indietro milioni di bambini, giovani e adulti.

“Per trasformare il futuro bisogna sostenere uno dei diritti fondamentali dell’uomo: avere libero accesso all’istruzione, anche attraverso le relazioni tra i vari Paesi e tramite le tecnologie che oggi permeano le nostre vite. Solo in questo modo si potrà costruire un futuro più sostenibile, inclusivo e pacifico” (Futures of Education)

La nostra scuola partecipa a questo dibattito invitando gli studenti a riflettere su come rafforzare l'istruzione, come guidare la trasformazione digitale, supportare gli insegnanti, salvaguardare il pianeta e sbloccare il potenziale in ogni persona per contribuire al benessere collettivo. 

Queste le proposte e i lavori degli studenti.

banner centro accreditato aica 600x120